LA RICOSTRUZIONE DELLA SINISTRA NEL DOPO TSIPRAS

La riapertura di una prospettiva di sinistra, tanto più in una fase di crisi, non può che andare di pari passo alla ripresa del conflitto, ad una pratica della trasformazione sociale.

Ezio Locatelli

DSCF2407di Ezio Locatelli*

Non c’è dubbio alcuno che il risultato ottenuto dalla lista “L’altra Europa con Tsipras” abbia rappresentato una scossa positiva, innescato una carica di fiducia, motivato l’apertura di un confronto sul tema  della costruzione della sinistra di alternativa nel nostro Paese. Ma da qui a dire che a sinistra c’è uno “spazio enorme” che aspetta solo di essere riempito con elementi di buona volontà, intenti unitari, soluzioni organizzative varie ce ne passa. Questo spazio va ricostruito, palmo dopo palmo.

Il discorso di unità che si è aperto a sinistra va portato avanti con convinzione sapendo che siamo situati, collocati dentro una fase di globalizzazione in cui, per citare Luciano Gallino, prevale “la lotta di classe dopo la lotta di classe”. Una fase che, ancor prima di una crisi politica, in una situazione di passivizzazione di massa, si manifesta come crisi di produzione di soggettività. Di questa situazione dobbiamo…

View original post 577 altre parole

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Reblog e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...