“Riforma? È lo strapotere assoluto della maggioranza” (Silvia Truzzi).

Triskel182

GrossoIl giurista Carlo Federico Grosso.

La frase è questa: “Fare non significa fare bene”. Carlo Federico Grosso – avvocato, professore emerito di Diritto penale all’Università di Torino – ha più di una perplessità sul pasticcio agostano delle riforme. E sulla fretta, notoriamente cattiva consigliera, che ha portato il Parlamento ad approvare “alla cieca” il nuovo “Senato regionale”.  Professore, perché ha firmato l’appello del Fatto?  Penso che una riforma costituzionale in direzione monocamerale possa condurre a un’utile semplificazione dell’attività di produzione legislativa. Essa dovrebbe tuttavia inserirsi in una cornice razionale d’interventi coordinati, in grado di assicurare la dialettica tra le forze politiche ed evitare il rischio di uno ‘strapotere’ della maggioranza. Il nuovo sistema è stato approvato in prima lettura dal Senato senza, addirittura, neppure conoscere quale sarà, esattamente, il sistema elettorale per la Camera.

View original post 602 altre parole

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Reblog e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...