Il socialismo non si è spostato nel limbo

di Leonardo Boff

da servicioskoinonia.org

La nostra generazione ha visto crollare i muri apparentemente indistruttibili: il muro di Berlino nel 1989 e il muro di Wall Street nel 2008. Con il muro di Berlino è crollato il socialismo reale, all’insegna dello statalismo, l’autoritarismo e la violazione dei diritti umani. Con il muro di Wall Street è stato delegittimato il neoliberismo come ideologia politica e il capitalismo come modo di produzione, con la sua arroganza, la sua accumulazione illimitata (greed is good = l’avarizia è buona), pagando il caro prezzo della devastazione della natura e dello sfruttamento delle persone.

Questi modelli si presentavano come due visioni del futuro e due forme per abitare il pianeta, in questo momento incapaci di offrirci speranza e di riorganizzare una convivenza planetaria nella quale possano starci tutti e che assicuri le basi naturali che conservano la vita, ormai in avanzato stato di erosione.

View original post 780 altre parole

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Reblog e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...