La diaspora. Dov’è oggi la sinistra italiana, Alessandro Gilioli per Imprimatur (2014)

Ci riconosciamo in quel che dice Maurizio Landini, Fiom, e cioè che “la parola sinistra ha un suo significato e un suo valore solo se dietro c’è un progetto di società”. E oggi questo progetto manca.

RUDI

Giornalista dell’Espresso e autore del blog Piovono rane, Gilioli pone una domanda radicale: la sinistra è sparita, si è polverizzata (fra spezzoni “radicali” e Cinque stelle) o sta vincendo, grazie a Renzi? Facile dare una risposta emotiva (la mia è la numero uno). Arduo motivare la risposta con dati di fatto e analisi meno impressionistiche. Rischiando di pervenire a conclusioni urticanti. Mi riconosco in quel che dice Maurizio Landini, Fiom, e cioè che “la parola sinistra ha un suo significato e un suo valore solo se dietro c’è un progetto di società”. E oggi questo progetto manca.

Diviso in tre parti – Ieri, Oggi, Domani – il libro comincia con una ricostruzione dell’ultima fase politica (punto di partenza il 2007), passa a descrivere la situazione attuale e si conclude con qualche ipotesi su ciò che potrebbe maturare. Purtroppo – e non è colpa di Gilioli – la parte…

View original post 311 altre parole

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Reblog e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...