Ast Terni, operai caricati a freddo dalla polizia, colpito anche Landini

DEMOCRAZIA E LAVORO

Roma – cariche a freddo e violente nei confronti degli operai dell’Ast di Terni che manifestavano di fronte all’ambasciata tedesca; i lavoratori sono stati colpiti mentre si spostavano in corteo verso il Ministero dello Sviluppo Economico. Tre persone  tra cui Gianni Venturi, responsabile della Fiom Nazionale per la siderurgia, che, evidentemente colpito alla testa, si è accasciato a terra in visibile stato di sofferenza ed è stato in seguito portato via da un’ambulanza, ferito anche Rosario Rappa segreteria nazionale della Fiom.

“Eravamo davanti all’ambasciata, i poliziotti pensavano che volessimo entrare. Hanno iniziato a manganellare ovunque, non sappiamo quantificare il numero dei feriti, non hanno guardato in faccia a nessuno. Abbiamo visto alcune persone con sangue alla testa, non si è capito più nulla. Noi non abbiamo mai fatto nulla di violento, bastava che dicessero di fermarci. Stiamo perdendo il lavoro, non siamo delinquenti” testimonia un operaio.

Colpito anche Maurizio Landini…

View original post 77 altre parole

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Reblog e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...