Cuba, Oliver Zamora Oria: «Adesso Obama può togliere il blocco»

il manifesto di Geraldina Colotti
Da Alba Informazione

di Geraldina Colotti – il manifesto

Intervista. A Roma, l’analista cubano esperto in relazioni internazionali

«A Cuba non stiamo tor­nando al capi­ta­li­smo, ma i tempi sono cam­biati e il socia­li­smo dev’essere crea­tivo per affron­tare nuove sfide», dice al mani­fe­sto Oli­ver Zamora Oria. Ana­li­sta poli­tico e scrit­tore, volto noto della Tv cubana, segue in par­ti­co­lare le rela­zioni tra Stati uniti e Cuba. Zamora è in Ita­lia su invito dell’Associazione di ami­ci­zia Italia-Cuba. Lo abbiamo incon­trato alla Sapienza, durante un dibat­tito orga­niz­zato dalla rete di soli­da­rietà Cara­cas Chiama nell’aula occu­pata “Tre Ser­rande”. Attor­niato dagli stu­denti, Zamora risponde alle domande senza ritro­sie. Parla del ruolo dei gio­vani, della demo­cra­zia e delle isti­tu­zioni cubane. «A Cuba e nel resto dell’America latina — dice – gli stu­denti sono il motore del cam­bia­mento: in Cile, le loro mani­fe­sta­zioni hanno inne­scato un grande movi­mento, costruito alleanze con i mina­tori e con altri set­tori col­piti dal neo­li­be­ri­smo, che ha avuto in Cile il suo labo­ra­to­rio più feroce…

View original post 1.059 altre parole

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Reblog e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...