DOVE VA “L’ALTRA EUROPA” DOPO BOLOGNA?

Le vie della #Sinistra sono infinite

Gian Luigi Ago(rà)

tsipras frecce

L’assemblea di Bologna si presenta come un punto di snodo importante per il futuro dell’Altra Europa con Tsipras. Dopo le elezioni  europee c’è stato lo stallo più assoluto, interrotto dopo mesi da un documento di Marco Revelli apprezzabile nell’analisi ma carente  rispetto alla fase organizzativa e da cui improvvisamente (dopo diverse stesure e integrazioni) scompare il termine “soggettopolitico nuovo” a favore di un pleonastico e nostalgico “casa della sinistra e dei democratici” (DS?) come se la sinistra non fosse democratica e come se tutti quelli che si definiscono democratici fossero di sinistra (Renzi, ad esempio, è un sedicente democratico di sinistra..). Scompare anche qualsiasi accenno ai Comitati territoriali e alle “L’Altra Regione” (Liguria, Emilia Romagna, Calabria, ecc.). Vengono “dimenticate” anche le elezioni regionali che ci saranno tra qualche mese; si passa direttamente alle politiche del 2018 dove si sarà alternativi al PD (e prima?). La riunione del 17 e…

View original post 1.065 altre parole

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...