Una rivoluzione ci salverà

transiberiani

Naomi Klein confessa: sì, ha preso in considerazione di buttarsi in politica. È tempo di bilanci per la canadese che a soli 29 anni scosse il mondo con la bibbia del movimento no global, “No logo”. Lei – come i “suoi” movimenti – ha incassato sconfitte, ha incontrato ostacoli, è quindici anni più matura. E ora rilancia: “L’utopia della globalizzazione ha fatto il suo tempo”, dice, “dobbiamo agire”. Un invito che va molto oltre le 700 pagine de “Una rivoluzione ci salverà”, l’ultimo libro che la giornalista…

View original post 895 altre parole

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...