La sinistra italiana fra autoreferenzialità e nuova rappresentanza.

Un Paese più... dipende da noi!

Maurizio Landini

Posto che il PD anche per consapevolezza di molti iscritti, militanti ed eletti è la nuova destra italiana, a che punto sta il resto della sinistra?  Siamo al meglio di niente!

Dobbiamo cioè accontentarci di una pattuglia di rappresentanti in Parlamento dovuta ad una alleanza pre-elettorale fatta per andare al governo sfociata, per le note vicende, in un’opposizione tenace, ma per forza di cose inefficace, la matematica non è mai un’opinione.

Ora, la liquidità della situazione politica italiana assegna speranze per la riconquista del consenso sociale ed elettorale. Ma come? Magari cominciando a convincere le persone a firmare per la legge d’iniziativa popolare per eliminare il pareggio di bilancio dalla nostra amata Costituzione. Un punto d’inizio per venire fuori dall’ombra dell’autoreferenzialità in cui rappresentanti del popolo e attivisti politici di sinistra, sembrano essersi cacciati, apparentemente senza via d’uscita.

Evidenziare, con questo gesto politico, l’inaccettabile dominio della cattiva finanza sulle nostre…

View original post 125 altre parole

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...