Terrorismo, privacy, sorveglianza: siamo tutti presunti colpevoli!

Al di là del Buco

George-Orwell-1984-

1984 di Orwell è vicino. C’è un potere maggiore che sorveglia ogni vostra casa, a partire dalle vostre identità informatiche e lo fa con lo stesso sistema di sempre: dicendo che vi sorveglia e vi controlla e vi censura e viola la vostra privacy per la vostra sicurezza. Da un lato si preme sulla molla della paura, con notizie che producono emergenzialità come spinta e legittimazione per l’approvazione di leggi che ledono i diritti dei cittadini. Dall’altro le solite cialtronate di chi non riesce neppure a nascondere la vera intenzione che si cela dietro tutto ciò. Da quando gli ultimi due governi si sono messi all’opera abbiamo visto l’approvazione di leggi a tutela delle donne per militarizzare le strade e reprimere il dissenso, quelle a tutela dei senza casa, per autorizzare sfratti disumani e sottrazione di diritti a chi non ha un soldo pere campare. Quelle a tutela dei lavoratori…

View original post 645 altre parole

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...