Essere o non essere (Sinistra)

Essere Sinistra

mirror

di Chiara CASASOLA

Ma chi è la sinistra oggi? No, non cos’è, proprio chi è.
Chi incarna, che persone – badate bene, non che numeri, percentuali, dati Istat- rappresenta?

Io credo ci siano due dimensioni a cui attingere per rispondere a questa domanda: la prima riguarda i rappresentanti e la seconda i rappresentati (o viceversa).

I rappresentanti sono diversi, non concentrati in unico partito o in un’unica riconoscibile entità sociale, appartengono a partiti diversi e sempre più spesso sono esterni a queste forze politiche. Trovo errato che il PD si arroghi la qualità di fulcro della sinistra italiana, perché di fatto non lo è. Per esserlo dovrebbe avviare un più deciso dialogo con le parti sociali deboli, deboli perché non portatrici di interessi economicamente rilevanti, ed anche con quella parte riconducibile alla “Coalizione sociale” di Landini, ma non solo.

Per essere tale dovrebbe levarsi la patina di pressapochismo e menefreghismo…

View original post 345 altre parole

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...