Come siamo arrivati fin qui- appunti sparsi sul PD

Sputtanati pure sulle preferenze. Le battaglie si fanno con coerenza, o non si fanno.

redpoz

Una brillante vignetta su Repubblica di oggi illustrava come il PD sia in procinto di spaccarsi.

Sebbene non condivida ancora questa previsione, credo di poter fare alcune riflessioni sullo stato del Partito Democratico.
Una premessa a questi ragionamenti è, a mio personale giudizio, che oggi ci siamo beccati Matteo Renzi come leader della “sinistra” in conseguenza di tutto quello che la sinistra non ha fatto negli ultimi vent’anni.
E’ un pò che medito di scrivere in proposito, spero di riuscire a farlo presto.

Ciò detto, ecco alcune riflessioni:11082523_10206630445343307_5531454149411089566_n
1) Italicum: trovo ridicolo, sì addirittura ridicolo, che la minoranza si attacchi con tanta veemenza contro la legge elettorale, quando per tanti anni abbiamo avuto un orrore come il Porcellum e non si son mai particolarmente dati da fare per cambiarlo.
Inoltre, ricordiamoci che la battaglia contro le preferenze è sempre stata una battaglia della sinistra. E chi vi scrive, vivendola…

View original post 478 altre parole

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Come siamo arrivati fin qui- appunti sparsi sul PD

  1. redpoz ha detto:

    Non mi è chiaro se il verbo del commento introduttivo è alla seconda persona singolare, in forma esortativa; o una constatazione…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...