Appello “Case per la Sinistra unita”

Siamo donne e uomini che non hanno mai smesso di impegnarsi per un Paese e per un mondo migliore pur avendo preso parte alle tormentate vicissitudini della sinistra culminate nelle disfatte di questi ultimi anni. Ma continuiamo il nostro impegno con immutata passione.

Come siamo consapevoli che la sconfitta della sinistra è il risultato di cause oggettive e soggettive. Le gigantesche trasformazioni del nostro tempo dovute alla globalizzazione capitalistica e ai relativi processi di finanziarizzazione dell’economia da un lato, l’incapacità della sinistra di comprenderle e di fronteggiarle dall’altra parte, hanno sostanzialmente rimesso in discussione molte delle conquiste politiche e sociali ottenute dal movimento operaio nel corso del XX secolo.

Siamo però altresì convinti che siano maturi i tempi per una riscossa degli uomini e donne che hanno una idea diversa dello stare insieme e del futuro dell’umanità. Conveniamo infatti su talune fondamentali priorità: il no alla guerra e il rispetto dell’articoli 11 della nostra Costituzione; i diritti del lavoro, l’occupazione e il reddito delle classi lavoratrici; l’inalienabile titolarità collettiva dei beni primari, a cominciare dall’acqua, dalla conoscenza e dall’ambiente; la democrazia partecipativa, garantita dalla Costituzione repubblicana nata dalla Resistenza antifascista.

Sulla base di queste opzioni condivise, l’attuale situazione sociale e politica del Paese ci appare grave e densa di pericoli. Guardiamo con allarme alle pesanti conseguenze della crisi economica e sociale sulle condizioni di vita di grandi masse di cittadini italiani e migranti. Riteniamo che la drammatica crisi che investe gli anelli più deboli del contesto europeo, sancendo il fallimento dell’Europa liberista e dell’austerità, renda ancor più preoccupante anche nel nostro Paese la prospettiva delle classi subalterne.

Continua a leggere l’appello delle Case per la Sinistra unita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...