Marino: il sindaco dell’austerità

#‎Marino‬ ‪#‎sindaco‬ ‪#‎austerità‬ ‪#‎Roma‬
Doveva essere il sindaco della rinascita di Roma dopo l’era Alemanno. C’era chi giurava che fosse una rottura a sinistra degli equilibri del Pd. Invece è il sindaco dei tagli al welfare e della svolta autoritaria

Sinistra Anticapitalista

di Armando Morgia (Rsu Cgil Roma Capitale)

1 agosto 2014, la giunta del Sindaco Marino, approva con atto unilaterale il contratto decentrato del Comune di Roma per 24.000 dipendenti, senza l’accordo dei lavoratori e lavoratrici e delle sigle sindacali, troppo spesso e troppe volte in queste occasioni si è propensi a dichiarare una data come lo spartiacque tra il prima e dopo delle relazioni sindacali.

Forse esiste invece una completa linearità su quello che accade ormai da diversi anni, in Italia ed in Europa, nel mondo del lavoro, dove si interviene per la riduzione dei diritti e dei salari, e per quello che riguarda il settore pubblico, anche per la riduzione dei servizi pubblici ai cittadini per lasciare nuovo spazio di intervento ai profitti dei capitali privati, con la conseguenza immediata di garantire accesso a servizi essenziali, sanità compresa, solo a chi è in grado di pagare.

Il quadro…

View original post 1.941 altre parole

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Reblog e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...